Eventi
usicivici - Trento 28^ Riunione scientifica
ANNUNCIO
Lavoriamo insieme per comprendere appieno la nuova stagione delle proprietà collettive, ...
Trento, 17-18 novembre 2022
usicivici - Trento 27^ Riunione scientifica
VIDEO
Trento, 18-19 novembre 2021

Archivio delle Riunioni

Segnalazioni
Temi delle Riunioni
- Autori dell'Archivio Scialoja-Bolla 2003-2021
- Autori e titoli in Monografie Edizioni Cedam 1998-2002
Soci dell'Associazione Guido Cervati
Newsletter
Invia una news!
Main Cultural Partners
Coordinamento tra Centri studi
Newsletter Invia una news! Facebook Twitter YouTube
Allegato Allegato
04.12.2021
03.12.2021
29.11.2021
26.10.2021
19.10.2021

Importante sentenza della Corte di Appello di Roma, Sez. Usi civici
Il Centro studi è lieto di segnalare la seguente informazione dalla giurisdizione:
Con sentenza n. 5781/2021 del 22.07.2021 depositata il 01.09.2021, la Corte d'Appello di Roma, Sez. Spec. Usi Civici, accogliendo le argomentazioni degli utenti, difesi anche nel giudizio di II Grado dall'Avv. Claudia Federico, ha confermato pienamente la sentenza n. 17/2018 del Commissario agli usi civici di Roma che aveva, tra l'altro, dichiarato la nullità delle vendite di terreni collettivi effettuate dal Comune di Castelliri e disapplicato gli atti di legittimazione illegittimi nonché gli atti amministrativi che regolamentano l'esercizio degli usi civici.
In particolare, ribadita la sussistenza della giurisdizione commissariale, la Corte ha confermato in toto la declaratoria commissariale di nullità delle vendite comunali di terreni collettivi perché non precedute da assegnazione a categoria e da autorizzazione ministeriale (oggi regionale) e di disapplicazione degli atti di legittimazione intervenuti senza l'approvazione ministeriale.
La Corte, inoltre, ha evidenziato l'arbitrarietà delle ordinanze con cui il Comune di Castelliri ha sospeso il pascolo fin dal 2010 in quanto hanno sostanzialmente annullato il diritto di pascolo riservato ai naturali e, in merito al regolamento comunale per l'esercizio degli usi civici, ha riconosciuto che il Commissario ha condivisibilmente rinvenuto in esso forti illegittime restrizioni sia al diritto di pascolo (oltretutto privilegiando gli utenti più abbienti) che al diritto di legnatico dei naturali di Castelliri cui, invece, come riaffermato dalla Corte, deve riconoscersi l'appartenenza della legna. La Corte ha confermato anche l'illegittimità della norma regolamentare comunale che consente la raccolta degli altri prodotti spontanei anche a coloro che non sono residenti nel Comune di Castelliri ribadendo che i diritti civici sono riservati alla sola comunità dei naturali.

21.09.2021

Cattedra delle proprietà collettive
Dopo varie esperienze di breve durata compiute con la collaborazione di singole amministrazioni di dominii collettivi e preso atto dei risultati conseguiti, nonché del favore incontrato dalle iniziative di formazione culturale finalizzate a diffondere la conoscenza e la comprensione della proprietà collettiva messe in atto da lungimiranti amministratori, il Centro Studi e documentazione sui demani civici e le proprietà collettive dell’Università degli studi di Trento istituisce la Cattedra delle proprietà collettive, rifacendosi ad un istituto tipicamente italiano, quale la benemerita Cattedra ambulante di agricoltura.
La Cattedra delle proprietà collettive è rivolta ai consociati nelle collettività costituenti il dominio collettivo (legge 168/2017) e titolari di un patrimonio, quale “complesso di risorse (naturali, ambientali o industriali, artistiche, materiali o immateriali, ecc.) che sono proprie di una determinata comunità insediata in un territorio, la quale attraverso l’esperienza, la fruizione, l’incremento di esse, riconosce parte rilevante della propria identità storica, sociale, culturale e trae vantaggi e utilità notevoli” (Grande Dizionario della lingua Italiana, 1984).
La direzione della Cattedra è affidata al prof. Geremia Gios, professore di Economia dell’ambiente nell’Università di Trento e si avvale dell’apporto degli studiosi e cultori della materia.
L’attività della Cattedra delle proprietà collettive avrà inizio nel prossimo autunno, secondo orari in corso di definizione. È prevista l’iscrizione su piattaforma informatica messa a disposizione dei Servizi dell’Università di Trento.

Segue una proposta di cinque temi da trattare:
1. Nuova stagione delle proprietà collettive dopo la legge 168/2017
2. Il patrimonio della collettività: patrimonio materiale e patrimonio culturale immateriale
3. La proprietà collettiva nel decreto commissariale, nel catasto e nel libro fondiario
4. L’amministrazione tra atti soggettivi, oggettivi, vincolati, discrezionali
5. Il demanio collettivo come base territoriale di risorse

29.06.2021
Richiesta di sostegno finanziario
Con la riduzione dei fondi pubblici destinati agli enti di ricerca, anche il Centro studi e documentazione sui demani civici e le proprietà collettive dell’Università di Trento avverte il venir meno delle proprie risorse finanziarie.
Come presidente del Centro mi permetto di invitare le persone e gli enti che apprezzano la presenza e la continuazione dell’attività a sostenere finanziariamente il Centro studi, con l’assicurazione che, come da formale delibera, né i componenti del Comitato scientifico né i componenti del Consiglio direttivo ricevono compensi.
Ecco alcuni semplici modi per aiutarci:
1) Destinare il 5xmille a favore dell’Università degli studi di Trento, utilizzando il seguente codice fiscale: 00 34 0520 220 e, secondo le modalità previste, firmare sull’apposito riquadro del Modello 730–1bis oppure sul Modello Unico o sul CUD la destinazione del 5‰ dell’IRPEF indicando il codice fiscale dell’Università degli studi di Trento sopra indicato. Mi permetto far presente che il contribuente non sostiene alcun costo, ma il versamento costituisce una preziosa entrata per il destinatario.
2) Partecipare all’attività del Centro chiedendo l’iscrizione a socio sostenitore con una quota volontaria (anche piccola) attraverso bonifico bancario: IBAN: IT10 G030 6901 8560 0000 4353 458 intestato a Centro studi e documentazione sui demani civici e le proprietà collettive, presso la Banca di Trento e Bolzano, sede di via Mantova 19 a Trento, con la causale “sostegno finanziario”.
Ringraziando per il prezioso sostegno che già state offrendo e quello che vorrete offrire con l’adesione al presente invito, porgo distinti saluti.
Pietro Nervi
05.02.2021
Allegato Allegato
26.02.2021
Allegato Allegato
27.01.2021
Informazione dalla giurisdizione. Nota da Studio Legale Avv. Claudia Federico
Con sentenza n. 50 dell’11.12.2020 il Commissario agli usi civici di Roma ha accolto il ricorso presentato da alcuni cittadini residenti di Sezze (LT) accertando la demanialità civica di un compendio di quasi 90 ettari e dichiarando, conseguentemente, la nullità degli atti dispositivi ivi intervenuti con ordine di reintegrazione. Con tale sentenza, inoltre, il Commissario ha dichiarato il diritto dei naturali all’esercizio degli usi civici di pascolo illegittimamente compressi da regolamenti regionali e comunali che, quindi, ha disapplicato.
Tale sentenza costituisce una importante vittoria che dimostra che le collettività, riscoprendo i propri antichi territori, possono fronteggiare e scongiurare le privatizzazioni permettendo così il mantenimento e la tutela degli assetti fondiari collettivi costituenti il polmone verde d’Italia.
Tale sentenza è stata, inoltre, accolta con grande soddisfazione in quanto in essa risulta pienamente confermata la difesa nonché la tesi dell’Avv. Claudia Federico, recentemente anche esposta alla 26° Riunione Scientifica organizzata dal Centro studi e documentazione sui demani civici e le proprietà collettive di Trento del 19 e 20 novembre scorso, secondo cui l’estensione regionale del divieto statale di pascolo di cui all’art. 10 della legge 353/2000 ad aree percorse da fuoco non indicate dal legislatore statale, incluse quelle pascolive, è illegittima in quanto, avendo una diretta incidenza sui diritti civici di pascolo e sul loro esercizio, costituisce una indebita invasione in materia di competenza esclusiva statale.
Allegato Allegato
23.12.2020
05.12.2020
Allegato Allegato
28.09.2020
Allegato Allegato
30.06.2020
Allegato Allegato
03.06.2020
Allegato Allegato
29.05.2020
Allegato Allegato
01.05.2020
Allegato Allegato
30.01.2020

Non lasciamo sola la Comunanza Agraria Appennino Gualdese

In questi giorni il Centro studi ha ricevuto due messaggi:
il primo, tramesso dalla Comunanza Agraria Appennino Gualdese con allegato l'Atto di significazione e diffida, inviatole dal Comune di Gualdo Tadino (Allegato);
Il secondo, trasmesso da Sandro Ciani coordinatore delle Associazioni Agrarie dell'Umbria, con la richiesta di supporto morale e tecnico a favore della stessa Comunanza (Allegato).

A fronte dell'Atto di significazione e diffida emesso dal Comune di Gualdo Tadino nei confronti della Comunanza Agraria nessuno può ritenersi estraneo, dopo l'entrata in vigore della legge 168/2017, perché atto di tenore prepotente ed altresì di stampo intimidatorio, per quanto documentato nell'allegato secondo.

Il Centro studi invita, quindi, ciascuno e tutti, nei diversi ruoli e competenze, convinti dei fondamenti della proprietà collettiva, ad esprimere alla Comunanza Agraria Appennino Gualdese la propria solidarietà a titolo di supporto morale e tecnico, scrivendo a segreteria@appenninogualdese.com

Pietro Nervi, presidente

Allegato Allegato
23.12.2019
Allegato Allegato
14.11.2019
Allegato Allegato
07.11.2019
Allegato Allegato
16.09.2019
09.08.2019
Allegato Allegato
10.04.2019

Usi civici - Trento
Progetti di ricerca | Pubblicazioni | Bibliografia | Repertorio dei provvedimenti | Corsi di formazione | Convegni | Organizzazione | Link utili | Facebook | Twitter | YouTube

Rete dei demani civici
Presentazione | Istituzioni | Enti collettivi | Nucleo di supporto | Supporti

Nucleo di supporto alla proprietà collettiva
Presentazione | Esperti

Archivio "Scialoja-Bolla"
Presentazione | Il progetto editoriale | Direzione e Redazione | Indice generale | Indice degli autori |

Coordinamento tra Centri studi sugli assetti fondiari collettivi
Finalità e Centri associati | Cattedra ambulante |

Associazione "Guido Cervati"
Presentazione | Comitato direttivo | Elenco dei soci
Banche dati
Domini | Enti collettivi
Accesso libero!
Bibliografia on line
Aggiornata in tempo reale
Chiedi l'accesso!
Repertorio dei provvedimenti
Chiedi l'accesso!

Iniziative
Cattedra delle proprietà collettive NEW
Gruppo Transfrontaliero | Greenzüberschreitende Fachgruppe
Patrimonio culturale immateriale degli assetti fondiari collettivi

Concorso fotografico permanente


Novità editoriali
Archivio Scialoja-Bolla Archivio Scialoja-Bolla
1.2021 Indice
QUADERNI di ricerca Serie QUADERNI di ricerca
n. 25 - aprile 2019
Altre pubblicazioni

Ricerche in corso

Demani civici, Roma